L’intervista su Beteyà di Video Mediterraneo

L’intervista su Beteyà di Video Mediterraneo

  • Post Author:
  • Post Category:Blog
“Beteyà è un progetto che nasce sul bando ‘Beni confiscati 2016’, promosso da Fondazione con il Sud per promuovere i valori della legalità. Noi lo abbiamo fatto attraverso una start-up che produce una nuova griffe di abbigliamento e aggiunge anche i valori, per noi fondamentali, dell’integrazione e della sostenibilità, per creare un’opportunità di sviluppo per il territorio” così Agostino Sella, presidente di Don Bosco 2000, capofila del progetto. La strategia complessiva è quella di mettere insieme capitali umani diversi (migranti e italiani) per la realizzazione e la vendita di un prodotto che rappresenta la sintesi tra due diversità culturali come quella africana e quella europea, per far diventare la diversità tra le risorse umane una ricchezza e non un limite. Il progetto si basa sui valori fondanti della legalità, dell’integrazione, della sostenibilità, dell’eticità. Nei settori della grafica, della produzione, della vendita e del marketing, tutti gli staff sono multietnici, proprio per rafforzare la crescita del progetto. Il primo punto vendita è stato aperto a dicembre 2019 in via Etnea 322 a Catania e seguire è stato inaugurato l’atelier Beteyà a Piazza Armerina (EN) in Via Garibaldi 69. Da gennaio 2020 è operativo anche il sito per la vendita online. Nel negozio sono disponibili tutti i capi realizzati nell’atelier. Inoltre il negozio è anche un luogo in cui diffondere i valori e i progetti ad esso annessi.