23 Dic 2020

I partner della Corporate Social Responsibility Beteyà: c’è anche Ambrosi, la boutique bolognese di abbigliamento per uomo

La boutique di abbigliamento per uomo Ambrosi aderisce alla Corporate Social Responsibility di Beteyà, supportando il brand con azioni responsabili e solidali. Un nuovo partner per la startup siciliana specializzata nel settore tessile si aggiunge, oltre a quelli già presenti. Luigi Ambrosi, titolare del negozio di abbigliamento per uomo a Bologna, ha condiviso sin da subito i valori e la Mission del progetto, sposando obiettivi sociali e ambientali, in un’ottica anche di sostenibilità.

Il partner bolognese ha aderito alla nostra policy mettendo in vendita presso il proprio negozio alcuni capi di felpe e t-shirt della collezione Animali, la linea Beteyà che richiama la cultura africana con visual di animali tipici della savana e attraverso colori e caratteri vivaci ed espressivi in un gioco di forme e tonalità originali e moderne.

ambrosi boutique

Luigi Ambrosi e la sua visione rivoluzionaria di concept store, come omaggio al patrimonio artistico italiano

Luigi Ambrosi, oltre ad essere il titolare dello storico negozio di abbigliamento per uomo sito in Via delle Lame 46 a Bologna, è anche un appassionato di arte e della bellezza in generale. La sua boutique è stata completamente rivoluzionata e rinnovata. Al posto dei manichini, in vetrina sono state inserite opere d’arte, per emozionare e sorprendere i clienti e i passanti che si trovano per le vie del centro di Bologna. Il connubio moda-arte è da sempre una delle idee di Luigi Ambrosi che ha voluto perseguire questa strada per mostrare la bellezza del patrimonio artistico italiano.

Tra le opere esposte nella sua boutique di abbigliamento c’è il pittore e scultore francese Armand Pierre Fernandez, noto anche come Armand e membro del gruppo Nouveau Réalisme, il movimento artistico dei primi anni del decennio 1960-1970 nato in Francia ed espressamente caratterizzato da artisti francesi, che ha tra gli oggetti espressivo-narrativi anche i materiali più comuni tratti dalla realtà, come i rifiuti, che vengono raccolti in sculture tridimensionali. Ma Ambrosi ama l’arte in generale, purché sia espressione di emozione e bellezza e non esclude di esporre anche opere di street art, che sempre più sono espressione dell’arte contemporanea. Una boutique all’avanguardia, che inorgoglisce Beteyà per aver intrapreso la partnership con un brand che ama l’arte e la cultura e sposa la causa solidale del progetto.

vetrina ambrosi bologna capi beteya

La CSR e le partnership con altri attori a promozione di iniziative etico-solidali

La Corporate Social Responsibilityavviata con altri stakeholder e attori è per Beteyà un’occasione in più per esportare la Mission del progetto oltre il territorio siciliano. Sono state avviate collaborazioni con diverse realtà, non solo nel settore moda abbigliamento. Oggi Beteyà vanta il contributo di:

  • DAS – Distretto d’azione solidale – la società cooperativa che si impegna a favore della promozione e valorizzazione del territorio siciliano, al fine di favorire lo sviluppo locale nei settori dell’agricoltura e del turismo;
  • Studio Dentistico Costa, – che ha aderito all’iniziativa attraverso l’acquisto solidale di prodotti Beteyà, tra cui t-shirt, mascherine, tazze e borracce, come gadget personalizzati riservati ai clienti e in particolare ai più piccoli;
  • Mashfrog – il gruppo di aziende specializzato nei diversi ambiti del business digitale – il quale ha elargito una donazione e contribuito, così, a realizzare un pollaio di oltre 60 metri quadri in un villaggio del Senegal, per sostenere la popolazione e creare occupazione e sostentamento per le famiglie del villaggio, che oggi vivono in condizione di povertà estrema.
vetrina ambrosi bologna beteya

L’idea è quella di avviare una strada di collaborazioni con altre realtà aziendali e commerciali, in modo da promuovere, grazie anche al contributo dell’associazione Don Bosco 2000, progetti solidali che supportano le popolazioni africane soggette a fame e povertà e, al contempo, creare dei corner Beteyà in negozi partner, per promuovere le creazioni del brand che nascono dalle mani di migranti africani e giovani siciliani, in un progetto nato per rilanciare lo sviluppo locale nel territorio siciliano della provincia di Enna e Catania e per promuovere l’integrazione in un melting pot di culture differenti che assieme operano nel processo creativo e produttivo dei capi di abbigliamento Beteyà, dando vita a prodotti originali e sostenibili.Chi sostiene Beteyà, sostiene l’umanità. Scopri di più sulla Corporate Social Responsibility e condividi i valori del brand per promuovere i progetti solidali e responsabili a supporto dei più bisognosi. L’acquisto dei nostri prodotti è bello e buono. #WearBeteyà!